Farmacia

home

Per gli utenti esterni:
La Farmacia dell’Ospedale è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Il sabato è aperta dalle 8.00 alle 14.00.

E’ chiusa la domenica e negli altri giorni festivi.

Allegati:

Normativa

 

 

PRONTUARIO TERAPEUTICO OSPEDALIERO
AZIENDA OSPEDALIERA “G.RUMMO”

CHE COSA È IL PRONTUARIO TERAPEUTICO OSPEDALIERO (PTO)

Il Prontuario Terapeutico Ospedaliero (PTO) nasce da un preciso obbligo legislativo dettato dalla necessità di coniugare, in sanità, le limitate risorse economiche disponibili con la migliore qualità di assistenza per il paziente, anche attraverso la somministrazione dei farmaci che gli sono indispensabili e dei quali sia comprovata l’efficacia.
Il PTO dell’Azienda Ospedaliera “G. Rummo” è l’elenco dei farmaci disponibili in Ospedale, accompagnato da eventuali informazioni complementari. La sezioni dei farmaci è stata operata nell’ambito dei farmaci elencati nel PTOR ; nel caso di serie omologhe contenenti diversi principi attivi, la CTO ha scelto un numero limitato di farmaci, basandosi su valutazioni di efficacia, tollerabilità e costo. Il PTO stesso, prima della deliberazione, è stato sottoposto all’attenzione di tutti i Responsabili di U.O. e sono state accolte le motivate modifiche richieste.
Solo i farmaci contenuti nel PTO sono ordinariamente disponibili presso il Servizio di Farmacia. Le sostanze sono state classificate tenendo conto degli apparati su cui esse agiscono, in accordo con la classificazione ATC (anatomo-terapeutico-chimico), che considera in primo luogo gli organi e le funzioni sulle quali le sostanze esercitano la loro azione primaria. Nell’ultima colonna vengono riportati solo i medicinali attualmente aggiudicati.

MODALITA’ PRESCRITTIVE IN USO PRESSO L’AZIENDA OSPEDALIERA

I farmaci inseriti in PTO si richiedono via computer, e ciascuna richiesta, prima dell’invio in farmacia, deve essere vidimata da un medico dipendente dell’Azienda ospedaliera. Il farmacista controllo e valida le richiesta, e a successivamente i farmaci vengono consegnati secondo le modalità concordate. Tutti i farmaci si intendono richiesti per le indicazioni registrate dall’Autorità Competente.

Richiesta di farmaci sottoposti a restrizione
Per alcuni antibiotici ed altri farmaci per cui la CTO ha ritenuto opportuno monitorarne l’impiego, la richiesta degli stessi deve essere formulata per singolo paziente utilizzando un apposito modulo, indicando la motivazione e la durata prevista del trattamento e dovrà essere firmata da un medico strutturato di reparto (vedi elenco allegato). La richiesta motivata è uno utile strumento soltanto se viene recepita come linea guida all’uso efficace, sicuro ed economico dei farmaci: si richiede, pertanto, a tutti i medici di attenersi alle indicazioni fornite dalla CTO e alle caposala di inviare al Servizio di Farmacia solo richieste correttamente compilate (vedi modulistica allegata).

RICHIESTA DI FARMACI PER SINGOLO PAZIENTE: ANTIBIOTICI
Il modulo per la richiesta di farmaci per singolo paziente deve essere compilato a cura di un medico strutturato di reparto, nei casi di antibiotici in PTO sottoposti a richiesta personalizzata.
Si tratta di farmaci inclusi nel PTO, il cui uso, in accordo con le decisioni della CTO, va riservato a situazioni specifiche e viene pertanto attentamente monitorato dalla CTO stessa. L’elenco aggiornato di tali farmaci disponibili è riportato nella sezione PTO.

NOTE PER LA COMPILAZIONE
I moduli vanno compilati correttamente in tutte le loro parti. Il tipo di elaborazione che verrà fatta dipende unicamente dalla completezza e precisione dei dati riportati.
I moduli non correttamente compilati non verranno evasi.
Patologia : va specificata la diagnosi principale del paziente, quella che generalmente coincide con la diagnosi di dimissione; es. infezione batterica grave da Gram negativi resistente ai più comuni antibiotici oppure infezione polmonare post-operatoria.
Forma farmaceutica: oltre alla forma farmaceutica va specificato il dosaggio nel caso in cui per una stessa forma ne sia disponibile più di uno.
Dose/die: vanno specificate la dose per singola somministrazione e il numero di somministrazione giornaliere;
Durata del trattamento: va specificato per quanti giorni si prevede che il paziente proseguirà il trattamento.
Antibiogramma: va specificato se la scelta dell’antibiotico è conseguente alla risposta dell’antibiogramma. In tal caso si prega di allegarne una copia.
Profilassi chirurgica: per profilassi chirurgica si intende una somministrazione di antibiotici, iniziata immediatamente prima dell’intervento chirurgico, in assenza di processo infettivo in atto, solo allo scopo di prevenire l’insorgenza. Se invece si instaura un processo infettivo, ad es. infezione della ferita dopo l’intervento chirurgico, non si parla di profilassi bensì di terapia e pertanto andrà compilata la parte sovrastante relativa all’infezione in atto, specificando: infezione della ferita post-intervento.
Precedente terapia antibiotica: specificare l’ultima terapia antibiotica utilizzata al momento della richiesta.
Altri antibiotici associati: se il paziente è in terapia con altri antibiotici associati a quello che si richiede, specificarne il tipo.
Non può essere indicata come motivazione alla somministrazione di antibiotico “prosecuzione di terapia”.

RICHIESTA DI FARMACI NON ANTIBIOTICI SOTTOPOSTI A RESTRIZIONE PER SINGOLO PAZIENTE
Il modulo per la richiesta di farmaci per singolo paziente deve essere compilato a cura di un medico strutturato di reparto, nei casi di : farmaci in PTO sottoposti a richiesta personalizzata.
Si tratta di farmaci inclusi nel PTO, il cui uso, in accordo con le decisioni della CTO, va riservato a situazioni specifiche e viene pertanto attentamente monitorato dalla CTO stessa. L’elenco aggiornato di tali farmaci è disponibile sia presso il Servizio di Farmacia sia sul sito aziendale.

NOTE PER LA COMPILAZIONE
I moduli vanno compilati correttamente in tutte le loro parti. Il tipo di elaborazione che verrà fatta dipende unicamente dalla completezza e precisione dei dati riportati.
I moduli non correttamente compilati non verranno evasi.
Patologia : va specificata la diagnosi principale del paziente, quella che generalmente coincide con la diagnosi di dimissione; es. Cr. Colon oppure Leucemia Mieloide Cronica.
Forma farmaceutica: oltre alla forma farmaceutica va specificato il dosaggio nel caso in cui per una stessa forma ne sia disponibile più di uno.
Dose/die: vanno specificate la dose per singola somministrazione e il numero di somministrazione giornaliere;
Durata del trattamento: va specificato per quanti giorni si prevede che il paziente proseguirà il trattamento.
Motivazioni: va specificata la reale motivazione per la somministrazione del farmaco, che non deve coincidere necessariamente con la patologia principale, es. richiesta di navoban per paziente affetto da Cr laringe: patologia Cr. Laringe, motivazione: prevenzione dell’emesi acuta indotta da cisplatino ad alte dosi.
Non può essere indicata come motivazione “prosecuzione di terapia”.