Otorinolaringoiatria

Foto esterna Ospedale AoRummo

Una parte significativa di attività è rappresentata dalla chirurgia dei tumori del distretto della testa e del collo, sia a scopo demolitivo e ricostruttivo, sia a scopo conservativo.

Vengono praticati interventi di otochirurgia (chirurgia dell’orecchio), tra cui la plastica del timpano o della membrana timpanica (miringoplastica); di rinochirurgia (chirurgia del naso) con tecnica tradizionale, laser o con radiofrequenze.
E’ possibile, inoltre, la valutazione e la terapia chirurgica del russamento (roncochirurgia).
Alla chirurgia si affianca un’ampia attività diagnostica, terapeutica e riabilitativa che spazia dai problemi dell’udito e dell’equilibrio, a quelli allergologici e dell’apparato fonatorio.
In reparto si effettua, inoltre, la prescrizione ed il collaudo delle protesi acustiche.
In collaborazione con la Neonatologia viene eseguita la valutazione dell’udito dei piccoli del nostro nido (Progetto chiocciola)
Per quanto riguarda le vertigini e il disequilibrio vengono eseguiti l’esame vestibolare “bed-side” (è un esame obiettivo, non strumentale, letteralmente: “accanto al letto”), la stimolazione calorica, la stimolazione rotatoria, la videonistagmografia ad infrarossi, l’analisi della verticale visiva soggettiva
(per un sito curato dal Dott. Di Maria sullo studio della verticale visiva: http://www.vvs.altervista.org).
Si effettua inoltre la terapia riabilitativa, con esecuzione di manovre liberatorie per le vertigini posizionali.
Presente anche l’attività di rieducazione logopedica per le disfonie (alterazioni del timbro o dell’intensità della voce), le dislalie (alterazioni della pronuncia) e le difficoltà nella deglutizione.
La Unità Operativa collabora con la Associazione Italiana Malati di Menière (http://www.aimmitalia.it)
In reparto sono disponibili due camere a pagamento